Cerca
  • Francesco Italia

Vogliamo essere rilassati? O temiamo di rilassarci?


Forse siamo abituati come in un doping allo stress e ci focalizziamo in modo da continuare ad esserlo?

Capita spesso di chiedere “Vorresti fare un po’ di respirazione rilassante?” E la risposta è quasi sempre “ Non ho tempo” Sarà la verità? Oppure ci troviamo di fronte a un caso in cui la persona è totalmente asservita alle proprie funzioni/mansioni e non riesce a alzare la testa fuori dal pelo dell’acqua? Restando ovviamente in uno stato di pre apnea che come ben sappiamo crea una sorta di assuefazione. Liberarsi dai lacciuoli delle proprie mansioni lavorative o di routine consente di prendere liberamente fiato e di vivere con maggiore lucidità tutte le nostre mansioni su cui fino a qual momento abbiamo proiettato le nostre insicurezze coprendole come una cova temendo di non riuscire a portarle a termine. Questo in sintesi è un modo di concentrare le tensioni e somatizzarle sul nostro corpo, causa spesso di problemi fisici, cefalee e sensazione generale di non avere tempo… Si perché essere sempre stressati un po’ di più del giusto crea una continuità che fa credere al nostro corpo e alla nostra mente di non esserci fermati mai quindi di non. Avere mai tempo!! Quanto di più falso, prendo ad esempio i riposini, tutti sappiamo che staccare dopo pranzo anche per un brevissimo riposino pur di soli 5 minuti consente alla nostra mente e al corpo di rigenerarsi. Lo stesso avviene se facciamo una pausa di 30 minuti eseguendo un gruppo di esercizi respiratori rilassanti e schiarenti così che interrompiamo il flusso di attrazione verso il masochistico attacco allo stress. Buona aria!!

22 visualizzazioni

sport benessere salute

© 2019 francesco italia     Partita IVA 09470100968                       Professione esercitata in conformità alla legge 4/2013