Cerca
  • Francesco Italia

Ricordi di infanzia portati sino ad oggi

Cicero qui vivemmo

estati scintillanti

da piccoli bambini

poi diventati grandi

corremmo lungo gli orti

nuotammo nei tuoi mari

facemmo anche amicizia

e ne nacquero amori

ballammo nelle notti

di luna alla Pineta

facendo colazione

all’alba con granita

dimenticando gli odi

seguendo le sirene

lì dove le granite

con fragole ghiacciate

ebbero i lor natali

e attesero il ritorno

di chi dal continente

o dal resto del mondo

rimette piede un giorno

al caldo estivo pronto

nel tuo arenile gonfio

di sabbia ed acque chete

di pietre colorate

di notti illuminate

di baci e di ballate

vivendo intensamente

amando veramente

noi ritorniamo sempre

in questa terra amica

che ci offre bei ricordi

bellezze e suggestioni

immemore dei figli

dispersi per il mondo

bramosi di tornare

almeno per un giorno

qui io pescai profondo

raccolsi frutti e pesci

vivetti come uomo

su terra e dentro i mari

sentendomi mai solo

perdetti la ragione

conobbi fantasia

rinacqui e combattei

per viver nuovamente

dopo triste avventura

che mi mise alle corde

battei il nemico nero

tornai ancor più forte

per affermare il gesto

di un uomo criticato

inviso solo a pochi

amato pur da molti

che giunse alla ragione

dopo lungo percorso

son qui sono arrivato

ho scelto mia dimora

ancora per l’estate

mi sento anche onorato

da affetto ed attenzioni

da amici vecchi e nuovi

ricchi ma di emozioni

di qui vedo vulcani

eretti alti in mare

che mi fanno sognare

e amare sempre amare

le albe tempestose

di botti e di colori

di nembi e trombe d’aria

nate qui in questo mare

di Eolo che soffia

più dentro ai nostri cuori.

0 visualizzazioni

sport benessere salute

© 2019 francesco italia     Partita IVA 09470100968                       Professione esercitata in conformità alla legge 4/2013