Cerca
  • Francesco Italia

Respirare in chat e nel traffico cittadino

Oggi la mania e anche devo ammettere comodità degli smartphone ci porta sempre più nell’area apnee. Quelle apnee involontarie dovute ad attimi, secondi di attenzione che inevitabilmente effettuiamo quando scriviamo in chat di whatsapp o similari. Non ditemi che non vi succede….. Ebbene io vi insegnerò a respirare correttamente anche durante questi o altri momenti in cui siete preda della vostra concentrazione e smettete di respirare alzando il livello di ansia e portandovi ad assuefarvi alle apnee e all’ansia stessa. La tecnica M.M.E. già dopo pochi incontri si attiva per ricordarvi di respirare e respirare bene! Dopo circa 15 giorno diventa un riflesso automatico, dopo alcuni mesi ne siete padroni e la vostra vita avrà raggiunto un livello di benessere e serenità mai conosciuto prima. Affrontiamo ora una domanda che molti vorrebbero pormi e che molti danno per scontata: si può respirare bene in mezzo al traffico automobilistico cittadino? Ebbene si, certo non sarà come respirare a Bormio o al Parco di Monza ma non solo è possibile ma anzi è necessario. E’utile farlo per mantenere il ritmo respiratorio e non cadere nelle apnee, tra l’altro oggi a Milano tutte le vetture sono dotate di filtri allo scarico che rendono l’aria quanto meno respirabile. Diverso sarebbe con autovetture di 10 anni fa che emettevano quasi tuto senza filtri e che peggio ancora emettevano un olezzo soffocante, che inevitabilmente vi avrebbe costretto all’istintivo trattenere il respiro. Respirare bene non è solo un metodo per mantenersi sani ma è anche un sistema per avere la mente lucida e la visione positiva della vita. Per quanto riguarda la vostra capacità di respirare “SEMPRE” aumenterà col tempo e con l’allenamento. Per quanto riguarda me oggi ho raggiunto una determinazione e sicurezza tale da consentirmi di respirare bene sempre ed in ogni condizione, anche davanti al pc o guardando al televisione per fare uno dei tanti esempi di momenti che rubano l’attenzione facendoci cadere nella trappola dell’apnea involontaria. Buona aria!!


18 visualizzazioni

sport benessere salute

© 2019 francesco italia     Partita IVA 09470100968                       Professione esercitata in conformità alla legge 4/2013